Vinosia

Fiano di Avellino

FIANO
DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Uve: Fiano

Terreno: fresco, molto soffice e di origine vulcanica, dalle colline site tra i comuni di Atripalda e S. PotitoUltra.

Vendemmia: prima decade di ottobre.

Vinificazione: pigiatura soffice, pressatura dei grappoli interi, illimpidimento statico a freddo,fermentazione parzialmente condotta anche con starter di lieviti autoctoni, dopodichè 4 mesi in acciaio

Note: La vena floreale, limpida, resa con la massima purezza per un vino elegante e di struttura naturalmente complessa e aggraziata

Abbinamento: Ideale con pasta o risotti ai frutti di mare, pesce bianco al forno o alla griglia, pollame in salsa

Temperatura di servizio: 10-12 °C

Fiano di Avellino

Download

Prodotti correlati